Prodotto
PRODUTTORE

BACCHI S.p.A.

via Argine Cisa, 19
BORETTO
42022 (RE) - Italia

Tel. 0522 686080
www.bacchispa.it
supportotecnico@bacchispa.it
    
   
Linea
Isolamento termico a parete per sistemi a cappotto.
Cod. prodotto
B/ISOLA
Descrizione sintetica

Isolamento termico a parete BACCHI mod. B/ISOLA per sistemi a cappotto interno con pannelli isolanti minerali in idrati di silicato di calcio.

Voce di capitolato

Isolamento termico a parete BACCHI mod. B/ISOLA per sistemi a cappotto interno con pannelli isolanti minerali in idrati di silicato di calcio.
Fornitura e posa in opera di rivestimento termoisolante a “cappotto” per interni con pannelli isolanti minerali B/ISOLA in idrati di silicato di calcio, ecologici a basso impatto ambientale, ecosostenibili, altamente traspiranti, incombustibili, non infiammabili, privi di fibre, completamente riciclabili a fine vita, molto attivi a livello capillare (assorbono umidità interstiziale lasciandola rievaporare verso l’ambiente interno grazie all’assenza di freni a vapore), composti da calce idrata, sabbie silicee selezionate, legante idraulico prodotto per espansione con sostanze naturali derivanti da proteine, adatti per sistemi a cappotto termico (in ottemperanza alla ETAG 004 ed alla EN 13499), con spessore definito in funzione dei valori di resistenza termica addizionale (prevista dal calcolo in ottemperanza alla Legge e Decreti vigenti e comunque non inferiore a 40 mm) e applicati con specifico collante MYKOLL o BIOKOLL sull’intera superficie dei pannelli.
Il prodotto deve avere le seguenti caratteristiche tecniche e prestazionali peculiari > materiale: idrati di silicato di calcio autoclavato; colore: rosa/terracotta chiaro; dimensioni standard lastra: 60 x 38 cm; spessori lastra: 5, 6, 8, 10, 12, 14, 16, 18, 20 cm; tolleranze dimensionali: ± 2 mm; valore pH: 9,5; contenuto di umidità a 23°C e 80% di umidità: Um,80 = 4,2 m%, Uv,80 = 0,4%; coefficiente di assorbimento d’acqua (w): 13,9 kg/m²h0,5; assorbimento d’acqua per immersione parziale (breve - 24h): 10 kg/m² (EN 1609); classe del materiale da costruzione: A1, non infiammabile; densità (p): 85 kg/m³ < p < 110 kg/m³; resistenza alla compressione (EN 826): 0,15 N/mm² (1,5 kg/cm² = 150 KPa); resistenza allo strappo di MYKOLL su B/ISOLA: 0,10 N/mm² (1,0 kg/cm² = 100 KPa); conducibilità termica λ10,dry: 0,040 W/mK (EN 12667); coefficiente di resistenza alla diffusione del vapore: 5 (variabile da 3 a 7); campi d’impiego: isolamento termico di pareti interne perimetrali, per minimizzare i rischi di insorgenza di muffe, per ridurre la formazione di condense superficiali ed interstiziali e gli eccessi di umidità disciolta nell’aria all’interno dei locali, per la coibentazione di edifici storici dove non vi sia la possibilità di intervenire esternamente.
Le lavorazioni dovranno attenersi scrupolosamente al progetto esecutivo e alle disposizioni tecniche
del Direttore dei Lavori o della Committenza, conformandosi nella loro realizzazione, a tutte le prescrizioni contenute contrattualmente nel capitolato d'appalto.
Sono esclusi dal prezzo la rimozione di intonaci di gesso o tappezzerie o altro tipo di rivestimento prima della fase di incollaggio, il primer di fondo pigmentato prima della finitura finale, la tinteggiatura interna traspirante finale, i ponteggi interni oltre l’altezza di 3,5 m, la simulazione termoigrometrica in regime dinamico della stratigrafia per verificare la possibilità di smaltimento delle condense interstiziali, mentre s'intendono compresi la fornitura ed il trasporto dei materiali a piè d'opera, gli sfridi, l'esecuzione a regola d'arte, il sopralluogo preventivo per la valutazione delle condizioni dell'area da rivestire, la pulizia della superficie da isolare, il controllo che il supporto di posa sia solido, stabile, liscio, stagionato, asciutto, privo di contaminanti, sali dannosi, bitume, olio, crepe e/o malformazioni, libero da detriti ed asperità che ne compromettano la perfetta aderenza con lo stesso, la garanzia che il supporto sia compatibile chimicamente con le lastre in idrati di silicato di calcio, la verifica della corretta messa a piombo preventiva delle pareti da isolare, la raschiatura o piccozzatura parziale di superfici non assorbenti (smalti, acrilici, lavabili e similari), la verifica della planarità mediante l’utilizzo di apposita staggia con eventuali correzioni effettuate tramite levigatura con frattazzo abrasivo, la stesura se richiesta di mano di primer consolidante ai silicati che non crei film pellicolanti, eventuali “prove a strappo” con MYKOLL e rete a garanzia di tenuta del supporto preesistente, il livellamento di superfici irregolari (superiori a 1 cm) con malta compatibile col supporto al fine di garantire l’incollaggio sull’intera superficie dei pannelli isolanti, l’eventuale trattamento preventivo con MUFFY Spray per neutralizzare le spore esistenti, l’incollaggio dei pannelli con lo specifico collante MYKOLL (sp. colla min. 3 mm in funzione della planarità del supporto) applicato con spatola dentata sull’intera superficie del pannello (non incollare tra loro i pannelli, i giunti devono restare “a secco”) procedendo dal basso verso l’alto e facendo attenzione a sfalsare i giunti verticali di 20-30 cm senza lasciare dei vuoti tra pannello e supporto, la verifica della planarità del sistema durante la posa con l'ausilio di apposita staggia, l’aggiunta di ulteriori tasselli di rinforzo a fungo a taglio termico con inserto a vite conformi ETAG014 (min. 6pz/m² complessivi posizionati almeno al centro di ogni singola lastra) secondo quanto prescritto dalla D.LL. nel caso di presenza di rivestimento lungo le pareti e di applicazioni a soffitto (posizionare i tasselli dopo la stesura della rete coprendo la testa a fungo con idoneo quantitativo di rasante), la formazione di giunto tra isolante e soffitto, massetto o pavimenti interponendo un materiale comprimibile, la sigillatura con nastri ad espansione per giunti dei collegamenti a componenti mobili o galleggianti (ad es. massetti, finestre, porte, componenti in legno, tubazioni, costruzioni in cartongesso, controsoffitti), la chiusura preventiva degli spazi vuoti rimasti tra i pannelli attigui con stesura di ulteriore rasatura riempitiva, la rasatura armata a due mani sui pannelli BTERMO (sp. rasatura 4-5 mm) con MYKOLL e rete in fibra di vetro con maglia 5x5 mm (grammatura non inferiore a 150 g/m²), indemagliabile, cucita ai quattro angoli, con appretto antialcalino, e posizionata nel terzo superiore, i profili paraspigoli in PVC con rete in fibra di vetro (su spigoli del fabbricato e delle aperture), i profili di rinforzo, i rinforzi degli angoli delle aperture con la posa di rete in fibra di vetro a 45°, le guarnizioni espandenti precompresse autoadesive sotto le soglie e attorno ai travetti di legno, la formazione di raccordi su superfici attigue, la lavorazione di eventuali aperture, nicchie, sporgenze, intradossi di porte e finestre, la biofinitura BIOFINE a base di calce fibrorinforzata dello spessore di 1-2 mm dopo l’avvenuta asciugatura della rasatura, la presentazione dei campioni richiesti dalla Direzione Lavori prima della fase esecutiva, la verifica da parte della D.LL. che gli interventi di posa siano eseguiti esclusivamente da personale specializzato ed autorizzato, i ponteggi interni fino ad un'altezza di 3,50 mt, le eventuali opere provvisionali interne, la pulizia finale con l'asportazione di detriti e polvere, il trasporto delle macerie al piano di carico con lo sgombero e trasporto alle pubbliche discariche, i corrispettivi per diritti di discarica, nonché ogni altra prestazione accessoria occorrente per eseguire l'opera a regola d'arte.
 

RICHIEDI PREZZO/INFO TECNICHE PER QUESTO PRODOTTO
il capitolato F.G. | Copyright © 2021. All rights reserved PIVA 02772330219
Privacy Policy Informazioni utili